♠
clicca sull'immagine per la dimensione parallela

sabato 21 ottobre 2017

good night skeletons & skulls! (Franz Kafka)


Risultati immagini per gif animate PSICHEDELICHE


"La sofferenza è l’elemento positivo di questo mondo, 
è anzi l’unico legame fra questo mondo e il positivo."

: :  Franz Kafka  : :


. . .






venerdì 20 ottobre 2017

.





Beth Cavener Stichter



Beth Cavener Stichter - A Second Kind of Loneliness (2009)
Stoneware, paper pinwheel, internal mechanical breathing device



Antonio Ligabue



Antonio Ligabue - Cavalli imbizzarriti (1948-50)
Olio su tavola - 62x57 cm



.





Anna Volpi



Anna Volpi - dalla serie: “Flower”



Pat Presley





Friedrich Wilhelm Nietzsche



"Occorre sbarazzarsi del cattivo gusto di voler andare d’accordo con tutti.
Le cose grandi ai grandi, gli abissi ai profondi, le finezze ai sottili.
Le rarità ai rari…"


: :  Friedrich Wilhelm Nietzsche, Al di là del bene e del male  : :


. . .



Incontro dei tre vivi e dei tre morti



L'incontro dei tre vivi e dei tre morti è un soggetto tipico della iconografia della Morte.

L'arte macabra medievale cristiana

Per lungo tempo fu presente nella iconografia occidentale antica il tema della raffigurazione della morte raffigurata soprattutto sui vasi come un mostruoso genio malvagio, come un demone femminile alato, come Tanato una figura maschile alata sia nella pittura vascolare che in numerosi rilievi. «Si può ricordare anche la rappresentazione di scheletri con valore simbolico (il teschio simbolico, accompagnato da elementi allegorici, come la ruota, è in un mosaico del Museo Nazionale di Napoli, forse da Pompei).» 

Nell'età cristiana il tema della morte era rimasto limitato ai filosofi, alle cerimonie liturgiche e ai predicatori mentre gli artisti lo trattavano quasi esclusivamente nell'arte funeraria. Dalla seconda metà del XIII secolo i pittori riempirono le chiese di raffigurazioni intensamente realistiche della morte. Da notare che le raffigurazioni simboliche o le pitture sacre per i per molti analfabeti del tempo erano la Biblia pauperum, la Bibbia dei poveri: così venivano definiti gli affreschi che sostituivano efficacemente i testi sacri.

Il tema, che presenta spesso numerose varianti locali, rappresentava tre giovani cavalieri in abiti signorili che, nel corso di una cavalcata per la caccia, incontravano tre cadaveri quasi ridotti a scheletri, che li ammonivano dicendo: «Ciò che sarete voi, noi siamo adesso. Chi si scorda di noi, scorda se stesso».

È controverso se la prima descrizione dell'Incontro sia avvenuta in forma pittorica, come sembra attestare la raffigurazione nella Chiesa di Santa Maria Assunta in Atri fin dalla metà del XIII secolo, o poetica ma di certo la narrazione scritta apparve in un racconto del 1275 incluso nell'opera in lingua francese Dits moraux scritto da Baudouin de Condé, un trovatore di Valenciennes, menestrello alla Corte della contessa Margherita II delle Fiandre, il quale ebbe un figlio, Jean de Condé che nel XIV secolo proseguì l'opera del padre componendo poesie d'insegnamento morale.

Altre varianti del racconto aggiungevano che i tre morti si rivolgevano ai tre cavalieri dicendo: «Io fui Papa», «Io fui Cardinale», «Io fui Notaio apostolico»: e poi, tutti assieme annunziavano: «Voi sarete come noi: potere, onore, ricchezza sono vani». I cavalieri terrorizzati fuggivano ma l'apparizione di una croce faceva loro capire di aver ricevuto un'ammonizione dal cielo.

Nella versione italiana del racconto con i tre morti vi era anche un monaco, che recava in mano un cartiglio in cui era scritto: «Voi sarete quel che noi siamo». Evidente il riferimento alla caducità della vita ma anche talvolta il monaco non veniva raffigurato come un eremita (come nell'affresco di Pisa) ma come rappresentante degli ordini mendicanti della città che cercava invece il contatto con i fedeli per prepararli alla morte (come nel dipinto di Bosa in Sardegna). I monaci si proponevano cioè come mediatori tra gli uomini e Dio.


L'origine dell'Incontro

Alcuni storici come Baltrušaitis hanno notato come sia possibile riscontrare nell'Est asiatico una tradizione millenaria di una iconografia dove i defunti ammoniscono i vivi a meditare sulla morte. 

Nella tradizione letteraria araba il poeta Adi Ibn Zayd (580 d.C.) avrebbe detto a Noman Ben Mondar, re di Hira che cavalcava con lui nei pressi di un cimitero «Che la sventura rimanga lontana da te! Conosci tu il messaggio di questi morti?» e alla risposta negativa del sovrano il poeta enunciava il detto che si ritrova nei più vari monumenti funebri e opere macabre: «Noi fummo ciò che voi siete, voi sarete ciò che noi siamo!». 

Altri storici preferiscono invece pensare a questa iconografia della morte come una originale caratteristica autoctona comprovata dalla diffusione in Europa dei contemporanei movimenti ereticali pauperistici e in particolare di quello dei catari che facevano oggetto realistico di meditazione i temi della vita e della morte. Inoltre vari eventi concorrono alla diffusione in Europa dell'iconografia della morte: gli ordini mendicanti che predicano al popolo la sorella morte, l'Inquisizione che fa della morte sul rogo strumento di espiazione per l'eretico, la diffusione delle epidemie viste come castigo divino e occasione di espiazione. Nell'età rinascimentale la stessa diffusione del benessere fa nascer negli uomini il contrasto esistenziale tra la necessità di condurre una vita secondo le regole cristiane e il godimento di una vita terrena che fa ritenere la morte non più come il passaggio verso una vita migliore ma una negatività da allontanare il più possibile.



da: wikipedia

Hermann Göring




Abile pilota da caccia delle forze aeree tedesche durante la prima guerra mondiale, nel dopoguerra entrò nel partito nazista, diventando rapidamente il principale luogotenente di Adolf Hitler. Dotato di grande energia e determinazione, fu accanto ad Hitler con una responsabilità spesso decisiva in tutte le fasi iniziali del Nazismo fino alla presa del potere e alla costituzione del Terzo Reich.

Dopo la presa del potere, Göring accumulò un gran numero di titoli, cariche, riconoscimenti e beni materiali, pur seguendo uno stile di vita stravagante e dissoluto. Svolse una importantissima attività politica all'interno del Reich dirigendo, con il titolo supremo di Maresciallo del Reich, la creazione della Luftwaffe, la costituzione della polizia segreta, le attività repressive e il sistema concentrazionario e di sterminio.

Personalità complessa e contraddittoria, Göring dimostrò con le sue azioni una brutale carica di violenza e condivise sostanzialmente, con un ruolo direttivo, tutti i crimini del nazismo.

Processato a Norimberga, venne riconosciuto colpevole di tutte e 4 le imputazioni in ballo e cioè: 
- Cospirazione per commettere crimini contro la pace.
- Aver pianificato, iniziato e intrapreso delle guerre d'aggressione.
- Aver commesso crimini di guerra.
- Aver commesso crimini contro l'umanità.

Udita la sentenza di morte per impiccagione, Göring chiese di essere fucilato; il tribunale respinse la richiesta. 


Poche ore prima che iniziassero le esecuzioni - attorno alla mezzanotte del 15 ottobre 1946 - si tolse la vita, inghiottendo una capsula di cianuro introdotta di nascosto nella sua cella, forse da un tenente dell'esercito americano con il quale Göring intratteneva rapporti amichevoli.



da: wikipedia

Joaquim Pla Janini -



Joaquim Pla Janini - dalla serie: "Las Parcas I", 1930



Francesco Tortorella



Francesco Tortorella - da: "The Weird Love Series"



Yanar Dag



Yanar Dag che in azero significa «montagna che brucia», è una piccola altura in Azerbaigian famosa per un fuoco che arde incessantemente dagli anni cinquanta lungo il fianco della collina. Le fiamme possono raggiungere i 3 metri di altezza e sono dovute al gas naturale che fuoriesce costantemente dal sottile strato di arenaria porosa sottostante. La sua particolarità è che diversamente dai vulcani di fango non vi sono emissioni di fango o altri liquidi e inoltre il gas fuoriesce dal terreno in modo continuo invece che intermittente, per cui il fuoco riesce ad ardere senza mai spegnersi.



da: wikipedia

ore 12:00 - venerdi: pesce!





P4r15





Charles Baudelaire





ore 10:00 - coffee break: Snoopy





Miho Hirano





Josse Lieferinxe [Flemish Northern Renaissance Painter, active ca.1493-1508]



Josse Lieferinxe - The Martyrdom of Saint Sebastian (ca.1497)



Metallica - The Unforgiven





добрае раніца! (Dobray Ranitsy!)

(lingua Bielorussa, lingua slava orientale parlata in Bielorussia)





"Disdici un abbonamento. 
Dopo 20 minuti ti chiamano con sconti del 60% per riabbonarti. 
E ti domandi: ma per quanti anni mi hanno inculato?"


: :  Bravoroberto! (@robgere)  : :


. . .



The Fly (La mosca, 1986 diretto da David Cronenberg)


 horror movies GIF



good night skeletons & skulls! (Albert Einstein)


Risultati immagini per gif animate PSICHEDELICHE


"Una cosa ho imparato nel corso della mia lunga vita: 
che tutta la nostra scienza, 
se paragonata alla realtà, 
è primitiva e infantile... 
eppure è il bene più prezioso di cui disponiamo."

: :  Albert Einstein  : :


. . .



giovedì 19 ottobre 2017

.





Clemens Behr, Postbahnhof, Berlin, Germany





Vincent Van Gogh



Vincent Van Gogh - Self-Portrait (1888)



.





Elena Helfrecht





Pat Presley






Peter Høeg



"Mi ascoltava. Ascoltava anche le mie pause, tutto, anche quello che non riuscivo a dire.
Sedevamo lì, e io sapevo che questo si prova quando si è completamente accettati.
Si siede accanto a un’altra persona e si viene capiti, tutto viene capito, e niente viene giudicato, e si diventa indispensabili."


: :  P. Høeg, I quasi adatti  : :


. . .



Omicidio medievale tra studenti ad Oxford





Assedio di Sebastopoli (1941-1942)


Le truppe tedesche della 11. Armee si avvicinano a Sebastopoli in fiamme nel giugno 1942


L'assedio di Sebastopoli del 1941-1942 si svolse durante la seconda guerra mondiale nella penisola di Crimea, nel corso dei combattimenti sul fronte orientale, tra le truppe tedesche della Wehrmacht, supportate da reparti dell'Esercito rumeno, e la forte guarnigione dell'Armata Rossa asserragliata nelle poderose posizioni fortificate che difendevano l'importante base navale di Sebastopoli.

L'11. Armee tedesca, guidata dal generale Erich von Manstein sferrò un primo attacco in forze contro la piazzaforte nell'autunno 1941 che tuttavia dovette essere interrotto a causa dell'accanita resistenza sovietica e per l'intervento di riserve dell'Armata Rossa attraverso la penisola di Kerč. Dopo l'inverno, i tedeschi ripresero l'iniziativa a maggio 1942 e infine al termine di un mese di violenti e sanguinosi combattimenti ravvicinati, riuscirono, con l'aiuto degli attacchi aerei e del fuoco dell'artiglieria pesante, a conquistare la fortezza di Sebastopoli nonostante la tenace difesa della guarnigione sovietica. La Wehrmacht ottenne quindi una importante vittoria strategica e propagandistica ma molte divisioni della 11. Armee uscirono fortemente indebolite a causa delle perdite subite nei logoranti combattimenti.



da: wikipedia

Ralph Crane



Ralph Crane - Teenagers in southern California, 1949



Kladderadatsch



From: "Kladderadatsch" (1940)



Kishō Kurokawa



Il Nakagin Capsule Tower è un edificio a uso misto residenziale e commerciale ubicato tra gli esclusivi quartieri Shinbashi e Ginza di Tokyo e progettato dall'architetto giapponese Kishō Kurokawa. L'edificio è un raro esempio di architettura del movimento metabolista, emblematico della rinascita culturale del Giappone nel dopoguerra e primo esempio al mondo di applicazione seriale di una capsula abitativa costruita per un reale utilizzo. Seppur logorata dal tempo la struttura è ancora in uso, tuttavia a partire dal 2010 è iniziato il suo progressivo abbandono.



da: wikipedia

ore 12:00 - momento zen





L0nd0n



Marguerite Yourcenar





ore 10:00 - coffee break





Kevin Sloan





Zygmunt Andrychiewicz [1861 - 1943, Polish painter of portraits, landscapes and genre scenes]



Zygmunt Andrychewicz - Death of the artist (The last friend)(before 1939)
Oil on canvas


Lost Dog street band - I went down to Georgia





Marháy na ága!

(lingua Bicolana, famiglia di lingue filippine parlate nella regione di Bicol)





"I rapporti facili da gestire sono quelli di cui non te ne frega un cazzo."


: :  Dudek kvar (@dudek_kvar)  : :



. . .





.






good night skeletons & skulls! (Leonardo Da Vinci)


Immagine correlata


"Il salice, 
che per li sua lunghi germinamenti cresce da superare ciascuna altra pianta, 
per avere fatto compagnia colla vite, 
che ogni anno si pota, 
fu ancora lui sempre storpiato."

: :  Leonardo Da Vinci  : :



. . .




mercoledì 18 ottobre 2017

Pittore della Dokimasia [Ceramografo attico, attivo entro i primi decennî del V sec. a. C.]



Scena omosessuale raffigurata sul fondo di una coppa da vino (Grecia, ca. 480 a.C.)
 attribuito al Pittore della Dokimasia - British Museum



Greek Sphinx



sconosciuto (Grecia) - Sfinge (I sec. a.C.)
Oro e Granato - alt.: 4,9 cm; larg.: 1,7 cm; prof.: 1,6 cm
Walters Art Museum, Mount Vernon-Belvedere, Baltimora , Maryland



In second amploa by ~MartaSyrko on deviantART






Norbert Schwontkowski [German, 1949 – 2013]





.





Jakub Rozalski





Louis-Ferdinand Céline



"Si lascia perdere.
Si diventa comprensivi.
E si cola a picco."

: :  Louis-Ferdinand Céline, Viaggio al termine della notte  : :


. . .